Parte il 2022: arriva l’Aosta!

Penultima di andata per l’Arzignano di mister Alonso Freile che oggi alle 16.00 al PalaTezze sfiderà la giovane Aosta in una partita da non sbagliare. Biancorossi in formazione al gran completo col tecnico spagnolo che solo dopo il riscaldamento pre partita deciderá i due giocatori da mandare in tribuna per ottemperare alle regole dei numeri in distinta per quanto riguarda giocatori formati in Italia e non. Scelta non facile vista la buona forma fisica di tutti gli effettivi che in allenamento hanno dimostrato la voglia e l’entusiasmo giusto per partire nel nuovo anno col piede giusto. “Siamo carichi per tornare in campo e ritrovare la via della vittoria – spiega Melao – ci siamo allenati con grande intensitá e faremo di tutto per chiudere il girone di andata nel miglior modo possibile consapevoli che non sará facile né con l’Aosta oggi tanto meno con la corazzata Mantova sabato prossimo. Noi dobbiamo pensare a noi stessi, a fare il nostro gioco e ad essere cinici in attacco quando avremo l’occasione giusta di fare gol”. I gol mancati nella sfida di fine 2021 a Lecco, quei gol che in questa stagione anche i valligiani trovano con maggior regolarità nonostante una classifica ancora da zona pericolante con undici punti all’attivo e un viaggio in zona play out. “Non pensiamo a chi abbiamo davanti – continua Melao – sappiamo quale sia la nostra forza e quali sono i nostri punti di forza da sfruttare al massimo, chiedo solo l’aiuto del pubblico che al PalaTezze nonostante le restrizioni causa covid è sempre fondamentale per chi scende i me campo per difendere la nostra maglia”. Dell’Aosta del presidente tutto fare Fea attenzione a velocitá e imprevedibilitá, mosse che hanno portato i valligiani a vincere con un sonoro 8 a 2 la sfida col Pagano. Tra i pali bene Frezzato, col suo Calli-Mascherona a dare fastidio in avanti coi servizi precisi di Zatsuga.

Leave a Reply