Caso covid: Arzignano fermo

Si è fermata in un ristorante a Milano la prima trasferta stagionale dell’Arzignano costretto a dare forfait per un presunto caso covid. Niente sfida col Saints Pagnano, rinviata a data da destinarsi come comunicato dalla Divisione calcio a 5, per il tampone rapido risultato positivo al laterale Mateus che ieri mattina si è sottoposto al test dopo l’insorgere di una leggera forma influenzale nella notte tra venerdì e sabato. La squadra era regolarmente partita con vari mezzi alla volta di Merate in attesa del risultato del primo test di Mateus rimasto per precauzione a casa. Alla positività il giocatore biancorosso si è sottoposto ad un secondo tampone il cui esito arriverà nella giornata di lunedì, in via precauzionale test anche per la moglie e le figlie, ma non per il gruppo squadra che dovrà sottoporsi al tampone solo in caso di confermata positività dell’italo brasiliano. Se così fosse quarantena obbligatoria per Mateus e rinvio anche della prossima sfida col Città di Mestre anch’essa alle prese con un caso di positività al corona virus. “Tanto rammarico perchè la voglia di tornare in campo era tanta – spiega il ds Borrelli – lunedì i test sierologici erano stati effettuati senza alcun problema. Ora attendiamo domani per saperne di più e poi agiremo di conseguenza attendendoci alle disposizioni. Un 2020 difficile ma supereremo tutti assieme perchè la voglia di calcio a 5 è tanta”.

Leave a Reply