A Civitella a caccia di punti

Dopo aver messo in cascina il primo successo stagionale per l’Arzignano di mister Stefani è tempo di macinare chilometri per l’insidiosa trasferta in casa del Civitella. Stasera alle 18.30 la sfida diretta contro gli abruzzesi che mette in palio altri tre punti pesanti in questo inizio di campionato in uno scontro che rievoca il duello a distanza dello scorso anno in serie A2 che al fotofinish sorrise con merito al team di mister Palusci. Anche oggi sarà una sfida da triplo segno in schedina dove i biancorossi dovranno fare molta attenzione ai minimi particolari per tornare ad Arzignano col sorriso pieno e i tre punti, memori della sconfitta nella gara di andata dello scorso anno in una sfida equilibrata segnata però dal gol vittoria casalingo a pochi secondi dalla fine. Rispetto al match di un anno fa in questo momento l’Arzignano arriva col morale alto, al contrario invece il Civitella cerca il primo successo nella massima serie dopo la tripla sconfitta nelle prime tre gare con squadre d’alta quota. “Le emozioni del successo con la Lazio sono già alle spalle – spiega mister Stefani – ora dobbiamo pensare al match di oggi che nasconde molte insidie. Andremo li sicuri dei nostri mezzi portando grande rispetto ad una squadra importante che saprà risalire presto la classifica. Fame e umiltà saranno le parole d’ordine per questa gara fuori casa”. Per il tecnico biancorosso resta il dubbio sull’utilizzo o meno dello spagnolo Murga che nell’allenamento di rifinitura del giovedì ha ripreso confidenza con i compagni di squadra senza però forzare ritmi e tempi per non aumentare lo stress al ginocchio. Stefani deciderà solo all’ultimo se utilizzarlo o meno, pensando anche al mese di sfide di fuoco che attendono gli arzignanesi con un poker di gare da giocare contro diretti concorrenti per la permanenza in serie A. Per il resto formazione tipo con David Tres carico e desideroso di mettere un altro gol nel suo personale score di inizio stagione: “Andiamo a Civitella con lo scopo di prenderci qualche punto, il pareggio sarebbe più che gradito ma noi come sempre cercheremo la vittoria. Hanno gli stessi obiettivi che abbiamo noi e sarà una sfida equilibrata tra due squadre che hanno imparato a conoscersi molto bene dalla scorsa stagione”. Civitella che ha confermato il blocco che la scorsa stagione ha regalato emozioni conquistando il girone A di serie A2, tra i pochi partenti c’è il biancorosso Paulinho desideroso di fare uno scherzetto ai suoi ex compagni di squadra. Palusci, tecnico giovane con esperienze in serie A da giocatore, dovrà fare a meno di Horvat fermato dal giudice sportivo, mentre potrà contare sull’apporto di Coco che ha scontato il turno di squalifica nel match infrasettimanale di Coppa della Divisione. Attenzione massima a Morgado e Titon, spine sui fianchi delle difese avversarie. Arbitri del match Loddo di Reggio Calabria e Tariciotti di Ciampino.

Leave a Reply