Serata di Coppa Divisione a Pordenone

Trasferta infrasettimanale a Pordenone per l’Arzignano che stasera alle 21.00 sarà di scena in casa dei ramarri verdi per il secondo turno di Coppa Divisione. In palio il pass per la sfida contro la vincente di Bubi Merano e Petrarca Padova che si giocherà il prossimo 1 di novembre. In casa Arzignano però si pensa e si parla ancora del primo successo in serie A, un 4 a 3 alla Lazio che da morale e spinta per un mese di partite importantissime per i biancorossi. Sabato in casa del Civitella, poi il Latina e lunedì 5 in diretta su Sportitalia il derby con la Came Dosson. “Ho dormito poco la notte della mia prima vittoria in serie A – spiega Stefani – tanta emozione dopo anni di sacrifici per arrivare fino a qui. Ero sfinito più mentalmente che fisicamente, abbiamo speso tante energie mentali tutti quanti ma alla fine il lavoro ha ripagato e ringrazio tutti quanti, giocatori, presidenti, collaboratori e il mio staff per questa bella soddisfazione”.
Dopo le belle prove era importante fare punti.
“Uscire dal campo coi complimenti ma senza punti non è bello, dopo le prove con Napoli e Maritime che lotteranno per traguardi importanti era doveroso vincere con la Lazio nostra diretta avversaria per la salvezza. Non abbiamo fatto benissimo anche per vari problemi di formazione ma sabato contava i tre punti e basta”.
Domani di nuovo in campo, questa volta a Pordenone per la Coppa Divisione.
“Una trasferta difficile da programmare in una settimana per noi importante a livello di serie A. Dobbiamo gestire al meglio le forze fisiche e quelle mentali. Di sicuro Murga rimarrà fuori e probabilmente verranno fatte delle scelte per salvaguardare chi non è al meglio della forma dopo la battaglia di sabato. A Pordenone chi andrà in campo cercherà il pass per il terzo turno”.
Ad arbitrare il match Giulia Fedrigo di Pordenone e Walter Suelotto di Bassano Del Grappa.

Leave a Reply